Investment

Vaccini e mercati: la luce in fondo al tunnel

by Giacomo Calef

Vaccini e mercati: la luce in fondo al tunnel

Esattamente una settimana dopo Pfizer-BioNTech, anche Moderna ha pubblicato i risultati in merito ai test effettuati nella Fase 3, che riportano un’efficacia del proprio vaccino pari al 94,5%. A fronte di tali notizie i mercati hanno risposto in modo positivo, dato che accrescono le prospettive di un ritorno alla normalità, ed i titoli ciclici, ovvero quelli che hanno avuto più difficoltà a resistere alla pandemia, hanno accelerato il processo di recupero delle perdite subite a Marzo.

Performance suddivise per settore in Europa (31/10 – 13/11)

In particolare, proviamo ad analizzare l’andamento dei mercati in questo mese di Novembre su due livelli, geografico e settoriale. Per quanto riguarda il primo, confrontiamo l’indice Euro Stoxx 50 (proxy per l’Europa) e l’S&P 500 (proxy per gli Stati Uniti): nel mese corrente l’Europa, maggiormente esposta a titoli ciclici, sta sovraperformando gli USA, con performance rispettivamente pari a circa +16% contro circa il +9% al 19/11/2020. Invece, ponendo attenzione ai settori, si prenda in considerazione il grafico sopra rappresentato, in cui vengono mostrate le performance sul panorama europeo dal 31/10 al 13/11, e si noti come quelli più legati all’economia reale, ovvero Energy e Financials, stiano ottenendo i risultati migliori. Pertanto, sembrerebbe che gli Investitori si stiano focalizzando proprio su quei titoli che potranno recuperare velocemente una volta che la pandemia avrà terminato il suo corso. Già da tempo abbiamo valutato attentamente le opportunità, identificando un paniere di circa 25 titoli, a cui abbiamo attribuito il nome “Quality Recovery”, per le seguenti ragioni:
– “Recovery” poiché il portafoglio include prevalentemente aziende che hanno sofferto (o che ancora potrebbero soffrire, poiché, si ricordi, siamo comunque nel pieno dell’emergenza sanitaria) a causa della crisi da Covid, ma l’approvazione dei vaccini e il futuro allentamento delle misure restrittive potrebbero dare un forte boost alla ripresa delle quotazioni;
– “Quality” poiché la selezione dei titoli si è basata su precisi dati di bilancio, andando ad identificare solo aziende che assicurino un buon livello di copertura dei propri debiti grazie a ricavi consistenti e all’abbondante liquidità a disposizione.
Il paniere, inoltre, è investito in molteplici settori, in modo da garantire un’adeguata diversificazione, con due focus particolari. Da un lato abbiamo i beni discrezionali, che comprendono ad esempio abbigliamento, lusso, prodotti di bellezza e cura della persona. Mentre dall’altro, abbiamo gli industriali, che operano per mercati diversi tra di loro, tra cui automotive, chimica, imballaggi industriali e sistemi idraulici. Infine, siamo consapevoli che identificare il timing perfetto di ingresso non è cosa semplice (potrà esserci anche una terza ondata in Europa?), quindi si suggerisce di stabilire a priori l’ammontare ed entrare nell’investimento in modo graduale per limitare la volatilità.

Fonti: Notz Stucki Research, Bloomberg

Di seguito l’ultima nota settimanale del nostro ufficio di Milano.

Nota settimanale 20 11 2020

  1. Panoramica macro
  2. Vaccini e mercati: la luce in fondo al tunnel
  3. Cina: un patto per rafforzare la propria posizione in Asia

 

 

Disclaimer

Le performance passate non sono in nessun caso indicative per i futuri risultati. Le opinioni, le strategie ed i prodotti finanziari descritti in questo documento possono non essere idonei per tutti gli investitori. I giudizi espressi sono valutazioni correnti relative solamente alla data che appare sul documento.

Questo documento non costituisce in alcun modo una offerta o una sollecitazione all’investimento in nessuna giurisdizione in cui tale offerta e/o sollecitazione non sia autorizzata né per nessun individuo per cui sarebbe ritenuta illegale. Qualsiasi riferimento contenuto in questo documento a prodotti finanziari e/o emittenti è puramente a fini illustrativi, ed in nessun caso deve essere interpretato come una raccomandazione di acquisto o vendita di tali prodotti. I riferimenti a fondi di investimento contenuti nel presente documento sono relativi a fondi che possono non essere stati autorizzati dalla Finma e perciò possono non essere distribuibili in o dalla svizzera, ad eccezione di alcune precise categorie di investitori qualificati. Alcune delle entità facenti parte del gruppo Notz Stucki o i suoi clienti possono detenere una posizione negli strumenti finanziari o con gli emittenti discussi nel presente documento, o ancora agire come advisor per qualsiasi degli emittenti stessi.

I riferimenti a mercati, indici, benchmark, cosi come a qualsiasi altra misura relativa alla performance di mercato su uno specifico periodo di riferimento, sono forniti esclusivamente a titolo informativo.

Il contenuto di questo documento è diretto ai soli investitori professionali come definiti ai sensi della direttiva Mifid, quali banche, imprese di investimento, altri istituti finanziari autorizzati o regolamentati, imprese di assicurazione, organismi di investimento collettivo e società di gestione di tali fondi, i negoziatori per conto proprio di merci e strumenti derivati su merci, soggetti che svolgono esclusivamente la negoziazione per conto proprio su mercati di strumenti finanziari e che aderiscono indirettamente al servizio di liquidazione, nonché al sistema di compensazione e garanzia; altri investitori istituzionali, agenti di cambio e non è da intendersi per l’uso di investitori al dettaglio. Accettando questi termini e condizioni, l’utilizzatore conferma e comprende che sta agendo come investitore professionale o suo rappresentante e non come investitore al dettaglio.

Informazioni aggiuntive disponibili su richiesta

© Notz Stucki Group

Return to listing
back to
the top
Your browser is not supported. Please use another browser.