Investment

L’evoluzione dei modelli di business con i Millennial

by Giacomo Calef

L’evoluzione dei modelli di business con i Millennial

Uno dei fattori che incide sul rallentamento economico nei Paesi sviluppati è l’aspetto demografico: si nasce di meno e si invecchia di più, con effetti controproducenti verso le economie. Tuttavia, se guardiamo la Cina, seconda potenza economica mondiale dopo gli Stati Uniti, si potrebbe delineare un contesto diverso. Nonostante il rallentamento, l’economia potrà ancora fiorire grazie allo sviluppo di una nuova middle class composta prevalentemente da Millennial. Oggi, ci focalizziamo su quest’ultimi.

I Millennial rappresentano una vasta fetta della popolazione mondiale, in quanto ad oggi se ne contano circa 1,8 miliardi dislocati su tutto il globo. Si tratta di una generazione dinamica e motivata, nonché legata ai nuovi modelli di business che puntano sulla comodità e sulla flessibilità delle piattaforme digitali. Ad esempio nel settore bancario il 77% dei Millennial scelgono l’online per le operazioni bancarie tradizionali e per l’acquisto di prodotti semplici, rendendo pertanto le filiali sostituibili, anche se per le decisioni importanti quest’ultime rimangono ancora un punto di riferimento. Ma oltre al banking, il digitale rientra anche in altri campi. Nel food ad esempio: ormai le app di consegna a domicilio proliferano a dismisura e i giovani ne sono i principali utenti. Oppure l’Automotive, per cui continua a crescere la tendenza ad utilizzare le app di Car Sharing per condividere viaggi in macchina, tagliando le spese per il carburante e i costi di trasporto. Ma il settore dove il digitale sta avendo un impatto importante è quello del lusso, dove l’E-Commerce rappresenta il canale di vendita più battuto, soprattutto in Cina. A tal proposito, il grafico rappresentato ci aiuta a capire come le società dovrebbero segmentare il consumatore, selezionando non solo l’area geografica ma anche il target che ha la maggiore la capacità di consumo. Si può infatti notare che sono i Millennial cinesi quelli che potenzialmente possono consumare di più e in misura maggiore rispetto a quelli americani ed europei.
Noi riteniamo che il modello di consumo dei Millennial abbracci tutti quei sottosettori che possano rappresentare dei trend su cui puntare nel lungo periodo, poiché continueranno ad essere profittevoli. Abbiamo portato diversi esempi per cui la digitalizzazione rappresenti un must per i modelli di business che sappiano rispondere alle esigenze dei Millennial. Quindi l’E-Commerce, i software per creare app e il Cloud Computing sono alcuni sottosettori dell’Information Technology che abbiamo individuato essere profittevoli e che rappresentano un piccolo mattoncino dei nostri portafogli.

Fonti: Notz Stucki Research, Bain & Company

Di seguito l’ultima nota settimanale del nostro ufficio di Milano.

Nota settimanale 15 11 2019

  1. Panoramica macro
  2. L’evoluzione dei modelli di business con i Millennial
  3. L’incertezza sull’andamento dei mercati
Return to listing
back to
the top